Quale tipo di automazione è migliore per il cancello elettrico a battente?

Se parliamo di cancelli elettrici a battenti, solitamente ci troviamo di fronte a tre tipi di automazione che regolano il movimento delle sue ante. La più utilizzata è la classica automazione a pistone che combina potenza e  ingombro ridotto del motoriduttore con l’ulteriore vantaggio di consentire l’apertura delle ante anche verso l’esterno.

L’automazione con trascinamento a ruota è ottima per ante lunghe e leggere, inoltre, permette di superare il problema di cancelli automatici installati in zone in cui sia presente una leggera pendenza o un dislivello del terreno (anche se è fondamentale che il suolo sia abbastanza compatto per garantire un attrito sufficiente).

L’automazione a braccio articolato, infine, si adatta bene ai cancelli più leggeri perché garantisce un movimento delicato ed è una soluzione molto vantaggiosa anche per le installazioni in caso di  pilastri profondi.

automazione per cancelli a battente