Chi è responsabile dei danni se il cane scappa perché il cancello automatico si apre all’improvviso?

Nelle circostanze normali quando il cancello automatico viene azionato, il
padrone deve sempre prestare la massima attenzione all’animale affinché non esca
con rischi per se stesso e le persone che incontra. Il padrone, infatti,
risponde dei danni causati a terzi dal proprio cane e per questa ragione la
soluzione migliore non è solo sorvegliare l’animale, ma prevedere eventualmente
anche alcune sessioni di addestramento per insegnargli il comportamento da
tenere in presenza di un’anta che si apre o si richiude.

Diverso, invece, è il caso di un guasto del cancello automatico poiché
l’eventuale danno a terze parti potrà essere legato alla situazione di caso
fortuito, ovvero a una causa eccezionale e per questo impossibile da prevedere.
Il padrone, però, dovrà comunque dimostrare di aver cercato di fare tutto il
possibile per evitare che la situazione pericolosa si verifichi, ad esempio
attraverso la conformità del cancello alla Direttiva Macchine e rispettando il
calendario di manutenzioni ordinarie concordate dalla ditta che ha provveduto
all’installazione del cancello elettrico.

Passaggio dei cani tra cancello automatico