Automatisimi per cancelli

Come funziona un cancello elettrico automatico?

Automatismi per cancelli elettrici

Alla base del funzionamento di un cancello elettrico automatico c’è una logica e un sistema meno complesso di quanto si pensi. Il processo che regola l’automatismo, sia che si tratti un cancello a battente o scorrevole, è basato sull’interazione tra alcuni elementi che lo compongono, primo tra tutti la scheda elettronica, definibile come la parte “intelligente” e cuore dell’automazione, essendo capace di gestire il movimento di apertura e chiusura. Spesso integrata in un quadro di comando sulla scheda inoltre spesso si concentrano gli interventi di assistenza: la sua sostituzione o riparazione è uno delle tante manutenzioni che Aback Electric esegue.

Che si tratti di un’apertura ad anta o a scorrimento, altri elementi si rivelano indispensabili:

• Fotocellula di rilevazione, solitamente installata su una colonnina
• Antenna di ricezione
• Motore elettrico, capace di comandare e dare impulso agli ingranaggi
• Lampeggiatore per la segnalazione visiva del movimento
• Telecomando o trasmettitore radio

Un impianto in piena regola che consente di avere apertura e chiusura automatizzata e attivabile anche a distanza con telecomando. Indipendentemente dal radiocomando o dalla chiave, a garantire la sicurezza l’incolumità di chi lo utilizza vi sono le fotocellule capaci di far arrestare il movimento qualora qualcosa o qualcuno oltrepassi le barriere di protezione. In tal caso dopo il bloccaggio è prevista anche l’inversione di marcia.

Sicurezza, affidabilità e funzionalità

Sono gli obiettivi che Aback Electric persegue da oltre 30 anni grazie all’automazione con i prodotti di primissima qualità garantiti da marchi internazionali quali Aprimatic e Faac. Non solo sistemi motorizzati ad uso residenziale ma anche industriale, per la protezione intelligente di capannoni, magazzini, piazzali e aree aziendali.

Richiedi un preventivo dell’automazione cancello